Clara Bartolini

Poi esse, le “cose” che Clara Bartolini costruisce, rinviano sempre con le loro mitografie ad altre inafferrabili dimensioni, quelle che ci costringono alla verifica del quotidiano. Poi esse, le “cose” che Clara Bartolini costruisce, rinviano sempre con le loro mitografie ad altre inafferrabili dimensioni, quelle che ci costringono alla verifica del quotidiano. Sono le opere che presentano materiali e oggetti che spesso ci circondano e non li notiamo e che vengono da lei “liberati” – in chiave artistica- e riproposti “imprigionati” tra le pieghe della memoria.

COLLAGE digitali Cm 70 x 100. Sono stampati su carta Kodak e plastificati Tiratura 1/5 più 1 prova d'artista 4 lampade. Misurano cm 60 le piccole (numero 1 e 2), cm 69 quella platino (N.3) , Cm 72 quella nera e bronzo (N.4) Sono in legno dipinto con pittura acrlica cerata, perfettamente funzionanti. ..l’assemblage, una messa in scena che le consente di esprimere con più forza il disagio e il senso di precarietà dell’essere umano che si sta trasformando in macchina, quasi un essere bionico che cerca nella realtà appigli per non perdersi. E in fondo le fa sentire di aver salvato un pezzetto di realtà dalla tirannide dell’utilità e del consumo, realizzando qualcosa di visionario…

Maria Luisa Caffarelli ..

 

Poi esse, le “cose” che Clara Bartolini costruisce, rinviano sempre con le loro mitografie ad altre inafferrabili dimensioni, quelle che ci costringono alla verifica del quotidiano. Sono le opere che presentano materiali e oggetti che spesso ci circondano e non li notiamo e che vengono da lei “liberati” – in chiave artistica- e riproposti “imprigionati” tra le pieghe della memoria.

Mario Quadraroli

GLI ARTISTI: CLARA BARTOLINI

Clara Bartolini è nata a Venezia ma vive e lavora a Milano. Ha seguito studi di psicologia e allestimento scenico, da sempre scrive e dipinge. Ha frequentato scuole di recitazione e comunicazione dopo le quali ha sviluppato una ricerca personale. Data la sua formazione che attinge da diverse correnti espressive le sue ispirazioni, propone manifestazioni artistiche che spaziano in diversi campi. Predilige l’uso di elementi e materiali assemblati in modo imprevisto e stupefacente. Usa la parola scrivendo poesie che recita e alle quali da “ corpo”, mostrandole come installazioni. Realizza progetti creativi multimediali nei quali propone
opere che uniscono i vari elementi che rappresentano il suo mondo creativo. Ha partecipato a molte mostre personali e collettive e ha recitato in molte performance da lei scritte. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e fondazioni. E’ autrice di spettacoli teatrali dei quali cura anche la regia. E’ membro della SOCIETA’ DELLE BELLE ARTI E PERMANENTE di Milano e di ARTEDAMANGIARE.

 

Clara Bartolini è nata a Venezia ma vive e lavora a Milano. Ha seguito studi di psicologia e allestimento scenico, da sempre scrive e dipinge. Ha frequentato scuole di recitazione e comunicazione dopo le quali ha sviluppato una ricerca personale. Data la sua formazione che attinge da diverse correnti espressive le sue ispirazioni, propone manifestazioni artistiche che spaziano in diversi campi. Predilige l’uso di elementi e materiali assemblati in modo imprevisto e stupefacente. Usa la parola scrivendo poesie che recita e alle quali da “ corpo”, mostrandole come installazioni. Realizza progetti creativi multimediali nei quali propone
opere che uniscono i vari elementi che rappresentano il suo mondo creativo. Ha partecipato a molte mostre personali e collettive e ha recitato in molte performance da lei scritte. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e fondazioni. E’ autrice di spettacoli teatrali deiquali cura anche la regia. E’ membro della SOCIETA’ DELLE BELLE ARTI E PERMANENTE di
Milano e di ARTEDAMANGIARE.