Un tè con Elisabetta: le ceramiche celebrative della Regina http://www.okarte.it
Chiusura 24/09/2017
di Marta Lock
Al Museo Glauco Lombardi di Parma è in corso una mostra davvero particolare e piena di fascino, scelta per affiancare la personalità della più longeva e forse più amata regina della monarchia anglosassone a quella della duchessa di Parma, Maria Luigia d’Asburgo-Lorena, ex consorte di Napoleone Bonaparte.
strada G. Garibaldi 13, Parma mappa
Inaugurazione 29/04/2017
Al Museo Glauco Lombardi di Parma è in corso una mostra davvero particolare e piena di fascino, scelta per affiancare la personalità della più longeva e forse più amata regina della monarchia anglosassone a quella della duchessa di Parma, Maria Luigia d’Asburgo-Lorena, ex consorte di Napoleone Bonaparte e in seguito assoluta protagonista della vita pubblica e culturale della cittadina emiliana, di cui il Museo possiede innumerevoli ricordi, reperti e tracce della sua vita parmigiana.

Le due donne, Elisabetta e Maria Luigia, sono infatti unite, seppur in epoche completamente diverse, da un particolare destino che le ha fatte trovare assolutamente per caso, o meglio per le vicissitudini storiche, in una posizione di potere a cui non erano state destinate, eppure entrambe hanno saputo ricoprire quel ruolo con dedizione, competenza e senso del dovere.

Al piano terra dell’antico palazzo la direttrice Francesca Sandrini ha dedicato uno spazio, affidandone l’allestimento e la curatela alla giornalista Marina Minelli, fondatrice di un blog sulle dinastie monarchiche e con una particolare passione per gli Windsor e per Elisabetta II, proprio alle ceramiche commemorative che entrano nelle case degli inglesi in quella che è una traduzione irrinunciabile: il tè del pomeriggio.

E’ tradizione secolare che in occasione degli eventi celebrativi più importanti delle dinastie reali vengano prodotte tazze, tazzine, teiere, mug e interi servizi destinati a entrare ed essere esposte in bella mostra nei soggiorni dei cittadini che tanto sono legati all’immagine e alle sorti dei protagonisti di una monarchia amata, a volte criticata, ma sempre rispettata e celebrata. In mostra ci saranno oltre 300 pezzi prodotti dalle grandi aziende del famoso distretto inglese delle ceramiche per rendere omaggio agli eventi più importanti come il matrimonio di Carlo e Diana, di William e Kate, la nascita dei principini George e Charlotte e i novant’anni di Elisabetta II, la più longeva monarca britannica, e il giubileo di Diamante.

La tradizione della ceramica commemorativa inglese nasce a partire dal XVII secolo quando le aziende iniziano a introdurre tra i loro decori anche ritratti di sovrani, celebrazioni di battaglie ed eventi delle precedenti monarchie, anche se la commemorative potteries mania raggiunge il massimo della popolarità proprio con Queen Elisabeth.

Nella mostra al Museo Glauco Lombardi sono esposte anche cartoline postali d’epoca, giornali e riviste inglesi, francesi e italiane dagli anni Cinquanta del Novecento ad oggi che hanno riservato ampio spazio agli eventi del Regno d’Inghilterra. Inoltre, alcuni servizi particolari realizzati per l’incoronazione del 1953 e per il Giubileo d’Argento del 1977, provenienti dalla collezione privata della giornalista Minelli, sono utilizzati per allestire tavoli da tè e da pranzo in perfetto stile vintage. Una mostra davvero affascinante sia per comprendere quanto la monarchia sia ancora forte e significativa per il popolo inglese, sia per ripercorrere le tappe più importanti del lungo regno della regina Elisabetta.

UN TÈ CON ELISABETTA
Museo Glauco Lombardi
strada G. Garibaldi 13, Parma
dal 29 aprile al 24 settembre 2017

ORARI
dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 16.00
domenica e festivi dalle 9.30 alle 19.00
lunedì chiuso

Ingresso Gratuito

CONTATTI
Museo Glauco Lombardi
Tel.: 0521-233727
glauco lombardi@libero.it
www.museolombardi.it


 
Un tè con Elisabetta: le ceramiche celebrative della Regina Partecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 

I Video di OK ARTE, le note d'arte del critico Raimondo Raimondi

Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE
Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond... Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond...
Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi
Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi
A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone
Gillo Dorfles e l’esperienza americana Gillo Dorfles e l’esperienza americana
Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani
La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali... La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali...
Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna
Il ritorno a Milano di due capolavori della Scapigliatura Il ritorno a Milano di due capolavori della Scapigliatura
La Certosa Garegnano: lo “scrigno d'arte” che affascinò Petrarca La Certosa Garegnano: lo “scrigno d'arte” che affascinò Petrarca
Parole da “mangiare con gli occhi” Parole da “mangiare con gli occhi”
Musei Civici di Venezia: un 2018 ricco di eventi Musei Civici di Venezia: un 2018 ricco di eventi
Vacanze Romane Vacanze Romane
Armando Marrocco: un libro di interviste per conoscere l’artista Armando Marrocco: un libro di interviste per conoscere l’artista
Affordable Art: la fiera d’arte contemporanea Affordable Art: la fiera d’arte contemporanea