htDomenico D’Oora: spazio tridimensionaletp://www.okarte.it
Chiusura 07/07/2017
di Marta Lock
La Theca Gallery di Milano dedica all’artista italo-londinese che si è però formato artisticamente all’Accademia di Brera, allievo di Guido Ballo, un’interessante mostra sui volumi modulari e sulla tridimensionalità dell’opera d’arte.
via Tadino 22, Milano mappa
Inaugurazione 25/05/2017
La Theca Gallery di via Tadino 22 a Milano, dedica all’artista italo-londinese che si è però formato artisticamente all’Accademia di Brera, allievo di Guido Ballo, un’interessante mostra sui volumi modulari e sulla tridimensionalità dell’opera d’arte. D’Oora da sempre effettua una profonda ricerca concettuale sulla “concretezza” del colore, dando vita a dipinti dove la vernice in acrilico diviene parte finale, ultimo strato, di pannelli di fibra di legno a media densità con inserti in pvc e laminato plastico, sagomati per dare collocazione nello spazio all’opera.

Sceglie i monocromi D’Oora, tonalità complementari per ampliare il punto di vista dell’osservatore e dare la sensazione di continuità, di percepire la vibrazione del colore che si allarga nello spazio circostante; le sue tonalità chiare riescono a non essere eccessivamente luminose tanto quanto le tinte scure non appaiono spente, entrambe venate con righe di ispessimento dove il colore diventa materico, ora orizzontali per espandere l’opera nello spazio circostante, ora verticali per tendere verso l’alto, verso un infinito possibile solo attraverso il linguaggio artistico.

Dunque la parte visibile dei suoi lavori non è solo immagine empirica, ma è anche fisica, concreta, reale, diviene materia così come il supporto, entrambe elementi integranti di una rappresentazione che va oltre, che desidera scavare e interrogare, esplorare la realtà pura, staccata dal particolare, un’essenza che lega l’espressione artistica alla filosofia metafisica.

Per la mostra alla Theca Gallery, D’Oora realizza nuove opere in cui protagonista della sua ricerca diventa l’articolazione dell’angolo, ampliando ulteriormente il concetto di spazialità che diventa così più complesso, più orientato a suggerire, rappresentare, una realtà che ha bisogno di essere indagata dall’osservatore, facendo emergere quesiti sulla condizione dell’esistenza nella contemporaneità. Una contemporaneità dove non esistono risposte definitive, un percorso dove la visione dell’essenza suggerisce l’esistenza di certezze che costituiscono una speranza in un intelletto che resta ricco e denso di significati anche se nella società odierna sembrano non essercene più. Le opere saranno visibili presso la Theca Gallery fino al 7 luglio, occasione unica per scoprire un artista molto apprezzato sia in Italia che all’estero.

DOMENICO D’OORA: DIPINTI DIMENSIONI
Theca Gallery
via Tadino 22, Milano
dal 25 maggio al 7 luglio 2017

ORARI
dal martedì al venerdì dalle 14.00 alle 19.00
il mattino e il sabato su appuntamento

Ingresso gratuito

CONTATTI
Tel.: 380-6836439
gallery@theca-art.com
www.theca-art.com
 
Domenico D’Oora: spazio tridimensionalePartecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 

I Video di OK ARTE, le note d'arte del critico Raimondo Raimondi

Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE
Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond... Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond...
Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi
Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi
Quando l’uomo scoprì di avere un’anima Quando l’uomo scoprì di avere un’anima
Consagra, vivere da falco sulle cime di un orgoglio da povero Consagra, vivere da falco sulle cime di un orgoglio da povero
Gaudenzio Ferrari in una mostra diffusa nei luoghi della sua attività Gaudenzio Ferrari in una mostra diffusa nei luoghi della sua attività
Scopriamo gli archetipi classici di Picasso Scopriamo gli archetipi classici di Picasso
La strana avventura di Rimbaud, alias Rambo, a Milano La strana avventura di Rimbaud, alias Rambo, a Milano
San Carlo al Lazzaretto: tra recenti restauri e antiche memorie San Carlo al Lazzaretto: tra recenti restauri e antiche memorie
A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone
Gillo Dorfles e l’esperienza americana Gillo Dorfles e l’esperienza americana
Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani
La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali... La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali...
Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna
Il ritorno a Milano di due capolavori della Scapigliatura Il ritorno a Milano di due capolavori della Scapigliatura

Articoli archiviati

Artisti Costruttori di Pace (fuori concorso)