http://www.okarte.it
Inaugurazione 08/12/2012  - Chiusura 07/01/2013
Firenze Galleria immaginaria-Arti Visive Gallery Einaudi mappaMostra di Maggie Maggi
L'evento è stato un successo del 2012 che a tutt'oggi prosegue online e nella fantastica venue di Luisa via Roma Firenze. Una mostra ricercata in un ambiente intimo. L'installazione dei gioielli-scultura in bronzo fuso su piedi conici in terrecotte, opere di Maggie Maggi, è stata curata dalla storica dell'arte Vanessa Maggi e dal gallerista Francesco Giannattasio.
Leggi tutto: Mostra di Maggie Maggi "Universi - Arte da indossare"

httFrancesco Clemente. Fiori d'inverno a New Yorkp://www.okarte.it
Inaugurazione Con questa mostra Francesco Clemente rende omaggio a Siena, città che già nel 2012 ha dimostrato un vivo interesse per la sua arte con la prestigiosa nomina per l’esecuzione del drappellone del Palio. In seguito a tale collaborazione l’artista ha realizzato dieciopere inedite, suddivise in due cicli distinti, da esporre nella città su invito di Max Seidel.   - Chiusura 02/10/2016
Piazza del Duomo, 1 Siena mappa
29/06/2016
Leggi tutto: Francesco Clemente. Fiori d'inverno a New York

portelliCarlo Portelli Pittore eccentrico tra Rosso Fiorentino e Vasari Firenze, Galleria dell’Accademia 22 dicembre 2015 – 30 aprile 2016 La Galleria dell’Accademia annovera, nell’ampia rassegna della pittura fiorentina della Maniera dispiegata nella Tribuna del David, una monumentale pala con l’Immacolata Concezione di Carlo Portelli, datata 1566 e originariamente destinata alla chiesa di Ognissanti, che può, a giusto titolo, essere considerata il suo capolavoro. Il pittore, per quanto titolare di importanti commissioni e fra gli artisti attivi per le maggiori imprese medicee, non ha goduto sin qui di una grande fortuna critica. Intorno a questa tavola visionaria e neo rossesca che scandalizzò lo storiografo Raffaello Borghini (1584) per l’esibizione sfacciata e irriverente delle nudità di Eva in primo piano, sono stati raccolti in una mostra tutti i dipinti attendibilmente ascrivibili al Portelli e, grazie a nuovi studi e ricerche intrapresi per l’occasione, è stato possibile definirne una volta per tutte il ruolo nel panorama della pittura fiorentina dell’età vasariana.

La mostra, che espone circa cinquanta opere fra dipinti, disegni e documenti, oltre a valorizzare la pala dell’Accademia, consentirà al pubblico che affolla ogni giorno il museo di conoscere un artista noto solo agli specialisti e invece meritevole di essere apprezzato per la sua originalità, fantasia e capacità di tradurre in pittura concettose invenzioni, sul modello del Vasari. Giunto a Firenze dalla natia Loro Ciuffenna in epoca imprecisata, si sarebbe formato, secondo il Vasari, nella affollata e sperimentata bottega di Ridolfo del Ghirlandaio e nel 1538 si era già iscritto alla Compagnia di San Luca o dei Pittori. L'anno dopo collaborava già col Salviati all’apparato per le nozze di Cosimo I con Eleonora di Toledo, portando a compimento un dipinto effimero con l’Incoronazione di Cosimo I di cui esiste il disegno preparatorio dello stesso Salviati al Louvre ed esposto in mostra.

Leggi tutto: Carlo Portelli Pittore eccentrico tra Rosso Fiorentino e Vasari Firenze

redatto da Costanza Meloni - OK ARTE
Inaugurazione 6/1/13 - Chiusura 6/30/13
Largo Fratelli Spacca 2, 60044, Fabriano (AN)
galleria fotografica

Su CARTA BIANCA

INAUGURAZIONE 1 GIUGNO ORE 17 Descrizione: L’Associazione Italiana Acquerellisti con il patrocinio della Regione Marche e del Comune di Fabriano organizza la mostra di acquerelli "Su CARTA BIANCA", che avrà sede nel Museo della carta e della filigrana di Fabriano. La mostra avrà luogo dal 1° al 30 giugno 2013 e sarà inaugurata Sabato 1° giugno alle ore 17. L'esposizione comprende circa 90 dipinti realizzati dagli artisti aderenti all'Associazione Italiana Acquerellisti. Durante la prima settimana della manifestazione avranno luogo lezioni di pittura ad acquerello tenute da un noto ed apprezzato Maestro dell’Associazione a cui potranno aderire, su prenotazione, oltre ai pittori presenti anche persone, fra il pubblico, desiderose di mettere alla prova le loro abilità pittoriche e sperimentare l'affascinante tecnica dell'acquerello. Orari: 10/13 - 14,30/19,30 Chiuso il lunedì

http://www.okarte.it
Inaugurazione 19/03/2016  - Chiusura 24/07/2016
Piazza Strozzi - Firenze  mappaDa Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim
La mostra nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Palazzo Strozzi e la Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York e permette un eccezionale confronto tra opere fondamentali di maestri europei dell’arte moderna come Marcel Duchamp, Max Ernst, Man Ray, Pablo Picasso e dei cosiddetti informali europei come Alberto Burri, Emilio Vedova, Jean Dubuffet, Lucio Fontana, insieme a grandi dipinti e sculture di alcune delle maggiori personalità dell’arte americana degli anni cinquanta e sessanta come Jackson Pollock, Mark Rothko, Willem de Kooning, Alexander Calder, Roy Lichtenstein, Cy Twombly.
Leggi tutto: Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim

http://www.okarte.it

Corinaldo Jazz Festival 2015 – XVII Edizione

Inaugurazione 03/08/2015  - Chiusura 11/08/2015
Via Piaggia /Piazza il terreno mappaCorinaldo Jazz Festival 2015 – XVII Edizione
L'Associazione culturale Roundjazz, con la collaborazione del Comune di Corinaldo - Assessorato alla Cultura presenta :

CORINALDO JAZZ FESTIVAL 2015 – XVII Edizione
Dal 3 all' 11 agosto

Leggi tutto: Corinaldo Jazz Festival 2015 – XVII Edizione

redatto da Riccardo Domini
Inaugurazione 6/18/13 - Chiusura 6/18/13
Via Curtatone, 1, Firenze
galleria fotografica

Polimoda Fashion Show 2013

Martedì 18 Giugno, nella bellissima cornice di Villa Favard a Firenze, si è svolto l'annuale appuntamento con le creazioni degli studenti del Polimoda, la più prestigiosa scuola di moda di Firenze. gli originali modelli sono stati esposti in cinque sfilate consecutive, a partire dalle 10:00 fino alle 20:00. L'evento è stato diretto da Patrick De Muynck a capo del dipartimento Design della scuola.
 
 
 

redatto da Maria Di Gaetano
Inaugurazione 5/18/13 - Chiusura 5/31/13
Via del Campo D'Arrigo 40 50131 Firenze

FESTIVAL OF CONTEMPORARY VISIONS-ARTCLOUD #2

Day One Art Firenze in collaborazione con Multiverso,da Aprile,allieta gli spettatori in una rassegna artistica nonchè mostra collettiva di artisti di varie nazionalità. Caratterizzato in quattro sessioni-ARTCLOUD,una per ogni mese primaverile, in location ogni volta nuove. Adesso è la volta di ARTCLOUD# 2. Un evento che si caratterizza in diverse sfumature di pensieri,gesti,visioni,tecniche e musica, che si intersecano per dar spazio ad una molteplicità di idee che dialogano tra di loro e con il pubblico. L'idea,l'immagine primordiale di ognuno di noi in quanto essere creativo,è quì espletata e "messa in scena" in un grande Festival. Il Festival delle visioni contemporanee appunto. Gli artisti di questo secondo appuntamento sono: Valentina Loretelli,Valeria Calabria,Jean Marc La Roque,Damiano Serra,Aaf Woldinga,Genya Krikova,Marea Atkinson e Walter Accigliaro. Inaugurazione Sabato 18 Maggio alle ore 18:00 presso Multiverso in via Campo d'Arrigo 40!!

“META”. Un poema collettivo creato da Lolita Timofeeva

Inaugurazione: 3/15/14   Chiusura 4/17/14   Indirizzo Via Don Minzoni 9 Bologna

“META”. Un poema collettivo creato da Lolita TimofeevaDescrizione:

“META”. Un poema collettivo creato da Lolita Timofeeva

dal 15 marzo al 17 aprile 2014

Blu Gallery

Via Don Minzoni 9

Bologna

Sabato 15 di Marzo alle ore 19 nella Blu Gallery di Bologna in via Don Minzoni 9 (zona MAMBO)

sarà inaugurata mostra personale di Lolita Timofeeva “Meta”, presentata da Valerio Dehò.

Lolita Timofeeva, nata a Riga in Lettonia, pur avendo degli studi accademici non rinuncia a collegarsi

a delle tendenza attuali che puntano proprio alla creazione di opere d’arte collettive. Le sue mostre

richiedono sempre la collaborazione del pubblico spesso in un ottica meno sociologica e più poetica

che ricorda le esperienze surrealiste.

“Meta” è appunto una mostra in cui vari moduli e linguaggi si affrontano. Nell’ambiente unico della

galleria sono esposti i disegni su carta con le composizioni poetiche e un video proietta l’immagine di

due bambini che giocano con una scala. È presente anche una vera scala che sta a simboleggiare una

possibile ascensione verso un traguardo da raggiungere.

In precedenza l’artista in varie occasioni aveva invitato i visitatori di diversi nazioni a completare

la frase-titolo dell’opera “E quando raggiungerò il punto più alto…” Dopodiché la Timofeeva ha

raggruppato i pensieri, li ha manipolati e completati per dare un senso complessivo, un pensiero sovra

individuale. Il risultato è forse una riflessione universale sul percorso della nostra vita e sulla meta da

raggiungere. La singolarità delle frasi diventa un poema collettivo.

La mostra di Lolita Timofeeva mette insieme due livelli diversi ma coincidenti. Da un lato la

simbologia della scala e della fatica che si deve fare per raggiungere qualcosa di desiderato, diventa la

metafora della vita, dell’sentimento della vita. I bambini del video, la scala fisicamente presente sono

parte di un’istallazione che richiama evidentemente l’ascesa, l’elevarsi, il porsi in una dimensione altra.

Dall’altro l’artista adopera degli archetipi che sono dei veri e propri contenitori di idee e sentimenti,

perché non mette in evidenza il simbolo puro e semplice, ma instaura una relazione artistica in

Ogni mostra costituisce il germe per quella seguente. Si crea in questo modo una lunga catena di

scambi e relazioni tra persone che non si conoscono ma che entrano in contatto attraverso l’arte

relazionale. La creazione di una collettività legata al progetto, il far venire fuori dalla gente ciò

che pensano su aspetti fondamentali dell’esistenza, una esperienza interpersonale nuova e libera,

e soprattutto le forme attraverso le quali si instaura, rappresentano quindi l'oggetto stesso della

ricerca. L’artista crea connessioni, link, apre delle possibilità di comunicazione nel corso del tempo,

diventa il custode di pensieri frasi che grazie all’operazione di Lolita Timofeeva travalicano il tempo,

l’occasionalità dell’esposizione, diventano uno stimolo per altre operazioni estetiche. L'importanza di

questa identificazione avviene in un periodo storico particolare, nel quale i modelli di inter-relazione

fisica tendono a lasciare il posto a modelli di interconnessione virtuale. Il recupero di una realtà vera

e tangibile da tutti condivisa diventa una autentica novità e l’interruzione del corto circuito tra fruitore

e media, l’arte partecipativa di questo progetto recupera la semplicità dello scambio di un’esperienza

La mostra sarà aperta fino a Giovedì 17 Aprile dal Martedì al Sabato dalle 16 alle 19.

Catalogo in galleria. Info, tel. +39 338 7608324, info@blugallery.it

Titolo: “META” di Lolita Timofeeva

Date: 15.03.2014 – 17.04.2014

Orari: da martedì a sabato 16.00-19.00

Dove: Blu Gallery, via Don Minzoni 9, 40121 - Bologna (zona MAMBO)

Telefono: +39 338 7608324

Mail: info@blugallery.it

Sito internet: http://www.blugallery.it/

 

{jumi [fileseventi/archeologiare.php]}

I Video di OK ARTE, le note d'arte del critico Raimondo Raimondi

Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE
Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond... Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond...
Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi
Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi
Caravaggio misterioso. Due studiosi d’arte indagano sul mistero dell’angelo perd... Caravaggio misterioso. Due studiosi d’arte indagano sul mistero dell’angelo perd...
Bottega Brera, il primo museum shop d’Italia Bottega Brera, il primo museum shop d’Italia
I luoghi del cuore FAI I luoghi del cuore FAI
Al Museo Poldi Pezzoli di Milano: l'Arte merita di più Al Museo Poldi Pezzoli di Milano: l'Arte merita di più
 Giulio Coltellacci e Incantesimi. I due ultimi volumi editi dagli Amici della S... Giulio Coltellacci e Incantesimi. I due ultimi volumi editi dagli Amici della S...
Le fotografie di Aiazzi e Majno al Museo del Paesaggio Le fotografie di Aiazzi e Majno al Museo del Paesaggio
Villa Bernasconi, un museo sul lago di Como Villa Bernasconi, un museo sul lago di Como
I vincitori del premio Artisti Costruttori di Pace 2017 I vincitori del premio Artisti Costruttori di Pace 2017
Salvatore Gregorietti, da Linus alla Coppa del nonno Salvatore Gregorietti, da Linus alla Coppa del nonno
Piranesi, incisore e affarista Piranesi, incisore e affarista
I video di OK ARTE I video di OK ARTE
Lorenzo Chinnici. Il Tempo Sospeso  Lorenzo Chinnici. Il Tempo Sospeso