http://www.okarte.it
Chiusura 23/05/2017
"FUOCOfuochino è un gesto gratuito di scrittori amici, che hanno donato un regalo sotto forma di racconti, poesie, pensieri in nome della comune passione letteraria. Questo esercizio di letteratura nasce da un’idea di Afro Somenzari, che ha preso forma a margine di un ciclo di incontri di scrittori bizzarri nel cuore della Bassa accarezzata dal Po, al confine fra Lombardia ed Emilia. In un paesaggio di nebbie, narratori, barche e osterie, FUOCOfuochino suggerisce sommessamente presenze vitali e fantastiche, luci letterarie che appaiono e scompaiono come i segnali dei viandanti lungo la strada.<br />Martedì 23 maggio la Libreria Todo Modo di Firenze (via dei Fossi 15 r) ospiterà la festa della “casa editrice più povera del mondo”, come si definisce nel frontespizio che è anche il titolo della raccolta, la quarta, che verrà introdotta per l'occasione dall'editore. Avrà poi luogo una tavola rotonda coordinata da Duccio Scheggi che dialogherà con Afro e gli autori.<br />Seguiranno le letture di: Patrizia Barchi, Antonio Castronuovo, Paolo Albani, Lorenza Amadasi, Jacopo Narros, Beniamino Biondi, Paolo Pergola, Daniela Marcheschi e altri. Per concludere la festa la performance dei Santini Del Prete Fuocofuochino... Trenotrenino.">FUOCOfuochino è un gesto gratuito di scrittori amici, che hanno donato un regalo sotto forma di racconti, poesie, pensieri in nome della comune passione letteraria. Questo esercizio di letteratura nasce da un’idea di Afro Somenzari, che ha preso forma a margine di un ciclo di incontri di scrittori bizzarri nel cuore della Bassa accarezzata dal Po, al confine fra Lombardia ed Emilia. In un paesaggio di nebbie, narratori, barche e osterie, FUOCOfuochino suggerisce sommessamente presenze vitali e fantastiche, luci letterarie che appaiono e scompaiono come i segnali dei viandanti lungo la strada.
Martedì 23 maggio la Libreria Todo Modo di Firenze (via dei Fossi 15 r) ospiterà la festa della “casa editrice più povera del mondo”, come si definisce ne
="value" title="23/05/2017">23/05/2017
"FUOCOfuochino è un gesto gratuito di scrittori amici, che hanno donato un regalo sotto forma di racconti, poesie, pensieri in nome della comune passione letteraria. Questo esercizio di letteratura nasce da un’idea di Afro Somenzari, che ha preso forma a margine di un ciclo di incontri di scrittori bizzarri nel cuore della Bassa accarezzata dal Po, al confine fra Lombardia ed Emilia. In un paesaggio di nebbie, narratori, barche e osterie, FUOCOfuochino suggerisce sommessamente presenze vitali e fantastiche, luci letterarie che appaiono e scompaiono come i segnali dei viandanti lungo la strada.<br />Martedì 23 maggio la Libreria Todo Modo di Firenze (via dei Fossi 15 r) ospiterà la festa della “casa editrice più povera del mondo”, come si definisce nel frontespizio che è anche il titolo della raccolta, la quarta, che verrà introdotta per l'occasione dall'editore. Avrà poi luogo una tavola rotonda coordinata da Duccio Scheggi che dialogherà con Afro e gli autori.<br />Seguiranno le letture di: Patrizia Barchi, Antonio Castronuovo, Paolo Albani, Lorenza Amadasi, Jacopo Narros, Beniamino Biondi, Paolo Pergola, Daniela Marcheschi e altri. Per concludere la festa la performance dei Santini Del Prete Fuocofuochino... Trenotrenino.">FUOCOfuochino è un gesto gratuito di scrittori amici, che hanno donato un regalo sotto forma di racconti, poesie, pensieri in nome della comune passione letteraria. Questo esercizio di letteratura nasce da un’idea di Afro Somenzari, che ha preso forma a margine di un ciclo di incontri di scrittori bizzarri nel cuore della Bassa accarezzata dal Po, al confine fra Lombardia ed Emilia. In un paesaggio di nebbie, narratori, barche e osterie, FUOCOfuochino suggerisce sommessamente presenze vitali e fantastiche, luci letterarie che appaiono e scompaiono come i segnali dei viandanti lungo la strada.
Martedì 23 maggio la Libreria Todo Modo di Firenze (via dei Fossi 15 r) ospiterà la festa della “casa editrice più povera del mondo”, come si definisce nel frontespizio che è anche il titolo della raccolta, la quarta, che verrà introdotta per l'occasione dall'editore. Avrà poi luogo una tavola rotonda coordinata da Duccio Scheggi che dialogherà con Afro e gli autori.
Seguiranno le letture di: Patrizia Barchi, Antonio Castronuovo, Paolo Albani, Lorenza Amadasi, Jacopo Narros, Beniamino Biondi, Paolo Pergola, Daniela Marcheschi e altri. Per concludere la festa la performance dei Santini Del Prete Fuocofuochino... Trenotrenino.
Libreria Todo Modo, Via dei Fossi, 15 r, Firenze mappa
Inaugurazione 23/05/2017
FUOCOfuochino è un gesto gratuito di scrittori amici, che hanno donato un regalo sotto forma di racconti, poesie, pensieri in nome della comune passione letteraria. Questo esercizio di letteratura nasce da un’idea di Afro Somenzari, che ha preso forma a margine di un ciclo di incontri di scrittori bizzarri nel cuore della Bassa accarezzata dal Po, al confine fra Lombardia ed Emilia. In un paesaggio di nebbie, narratori, barche e osterie, FUOCOfuochino suggerisce sommessamente presenze vitali e fantastiche, luci letterarie che appaiono e scompaiono come i segnali dei viandanti lungo la strada.
Martedì 23 maggio la Libreria Todo Modo di Firenze (via dei Fossi 15 r) ospiterà la festa della “casa editrice più povera del mondo”, come si definisce nel frontespizio che è anche il titolo della raccolta, la quarta, che verrà introdotta per l'occasione dall'editore. Avrà poi luogo una tavola rotonda coordinata da Duccio Scheggi che dialogherà con Afro e gli autori.
Seguiranno le letture di: Patrizia Barchi, Antonio Castronuovo, Paolo Albani, Lorenza Amadasi, Jacopo Narros, Beniamino Biondi, Paolo Pergola, Daniela Marcheschi e altri. Per concludere la festa la performance dei Santini Del Prete Fuocofuochino... Trenotrenino.
FUOCOfuochino è disponibile in una tiratura di 300 copie ed è distribuito dalle Edizioni Corraini.
I Fuochini sono disponibili invece in 11 copie numerate distribuite direttamente della Casa Editrice.
Paolo Albani In età matura frequenta opifici di vario genere. Occupa diverse cattedre senza fissa difùra fino ad eccellere nella compilazione di dizionari assurdi che però trovano un nutrito seguito di disparati. Invitato spesso a kermesse letterarie si cimenta in performance bizzarre che non hanno niente a che vedere con nessuna delle meraviglie del mondo, tuttavia, tramite un Tam Tam è stato segnalato per una nomination a “Patrimonio dell’Umanità”. Nel 2011 è stato nominato Console Magnifico dell’Istituto 'Patafisico Vitellianense.
Patrizia Barchi Si interessa di tutto ciò che è inesistente. È Socia dell’Accademia dei Nullisti e direttrice della Scuola Elementare per diventare Malati di Mente (ScEMM). Ha pubblicato diverse righe su Tèchne, Cortocircuito, Il caffè illustrato, il Quaderno di Patafisica, Psicologia Cacopedica e un disegno (Munch visto a rovescio) sull’Accalappiacani. Su Tysm.org ha curato le sezioni Note Quasi Azzurre e Diagnosi Letterarie. Nel 2016 per FUOCOfuochino ha pubblicato Nove morti letterarie involontarie e una volontaria, e per Quodlibet un racconto dell’Almanacco Esplorazioni sulla via Emilia.
Antonio Castronuovo è esperto di macchine strambe, ghigliottine e reliquie profane. Studioso di Alfred Jarry, ne ha tradotto qualcosa. Riveste ruoli apicali nelle gerarchie della ’Patafisica italiana. È Co-Rettore Imperiale della Società Italiana Protezione Frugamerda Major. Dirige l’Istituto SDEB (Solo Dementi E Basta) e presiede la SAIC (Società Italiana Affabulatori e Contaballe). Ha pubblicato varie cose con Fuocofuochino.
Afro Somenzari, Viadana 1955. Dal 1973, data della sua prima mostra, ha tenuto personali in Italia e all’estero. Nel 1994 fonda con Enrico Baj e Ugo Nespolo l’Istituto Patafisico Vitellianense. Nel 1998 cura l’edizione del festival 'Patafisica Eventi e Venti di Pomponesco (Mn) e nel 2001 'Patafluens di Casalmaggiore (Cr). Nel 2009 fonda FUOCOfuochino.
I Santini Del Prete sono Cavalieri dell’Ordine della Giduglia nonché Reggenti la cattedra di Clonazione Ferroviaria direttamente nominati dal Trascendente Satrapo Enrico Baj.
Info e contatti: 339 5067457 // 055 239 9110 - duccio.scheggi@gmail.com www.cadaverisquisiti.it // www.fuocofuochino.it // www.todomodo.org

I Video di OK ARTE, le note d'arte del critico Raimondo Raimondi

Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE
Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond... Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond...
Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi
Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi
Salvatore Gregorietti, da Linus alla Coppa del nonno Salvatore Gregorietti, da Linus alla Coppa del nonno
Piranesi, incisore e affarista Piranesi, incisore e affarista
I video di OK ARTE I video di OK ARTE
Lorenzo Chinnici. Il Tempo Sospeso  Lorenzo Chinnici. Il Tempo Sospeso
Artisti Costruttori di Pace, la pemiazione Artisti Costruttori di Pace, la pemiazione
 Steve McCurry e la bellezza dell'anima Steve McCurry e la bellezza dell'anima
Palazzo Ducale di Gubbio: imperdibile patrimonio artistico e storico Palazzo Ducale di Gubbio: imperdibile patrimonio artistico e storico
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla
La Biennale di Venezia: appuntamento imperdibile La Biennale di Venezia: appuntamento imperdibile
Collaborazioni OK ARTE Collaborazioni OK ARTE
 Caravaggio “visto da dentro” dal 29 settembre a Palazzo Reale Caravaggio “visto da dentro” dal 29 settembre a Palazzo Reale
"La cattiveria del silenzio" di Raimondo Raimondi - Artisti Costruttori di Pace