Bottega Brera, il primo museum shop d’Italiahttp://www.okarte.it
Chiusura 02/12/2018
di Ugo Perugini

Appena entrati nel cortile d’onore di Brera e superata la statua di bronzo di Napoleone, sulla sinistra si apre la porta di “Bottega Brera”.

Di cosa si tratta? Non è un semplice book shop ma un vero e proprio museum shop, dove i visitatori potranno trovare, oltre ai libri e ai souvenir, anche cartoline, shopper, poster e tante idee regalo tutte rigorosamente targate “Brera”.
Brera, Milano mappa
Inaugurazione 02/12/2017
 
Brera, Milano mappa  02/12/2018


La grande istituzione che risale al 1773, grazie alla lungimiranza di Maria Teresa d’Austria, comprende, come è noto, l’Accademia di Belle Arti, la Biblioteca Nazionale, l’Osservatorio astronomico, l’Orto botanico e l’Istituto Lombardo.

Ebbene, in questo spazio “sui generis”, gestito da Skira, si potranno trovare, oltre ai libri dedicati all’arte e pubblicazioni realizzate dalle altre istituzioni di Brera, oggetti che vi si riferiscono in modo esclusivo: come le cartoline delle collezioni del museo, copie anastatiche dei tesori della biblioteca, ma anche prodotti di profumeria, come l’essenza “Rosa di Brera”, fragranza coltivata nell’Orto botanico, o il piatto dedicato a Lina Cavalieri, realizzato da Fornasetti, che a Brera studiò, o ancora i libri per l’infanzia di Bruno Munari, che qui svolse attività di designer ed educatore.

Entrambi questi personaggi, inoltre, sono ritratti in grandi fotografie in bianco e nero, sulle pareti del negozio, insieme a quelle di Ettore Modigliani, Fernanda Wittgens e Franco Russoli che furono direttori della Pinacoteca, ricordati anche attraverso alcune citazioni dei loro scritti che scorrono sulle pareti di colore grigio caldo.

Ma, naturalmente, nella Bottega Brera sono moltissime le idee per regali intelligenti e di prestigio. E sarà anche possibile acquistare opere dei giovani studenti dell’Accademia che avranno qui una vetrina davvero prestigiosa.

Bottega Brera, un’occasione di incontro

Il Direttore James Bradburne continua l’opera iniziata quando gli è stato affidato l’incarico di dirigere questa istituzione: cercare, cioè, di rinnovare l’idea di museo, di renderlo accogliente, di avvicinarlo alla gente, alla città, di farlo diventare un luogo di incontro, superando certi preconcetti ideologici del passato che interpretavano lo spirito imprenditoriale applicato alla gestione dei musei come un’operazione sconveniente se non dissacrante.

Per far vivere i musei occorre, invece, che essi parlino la lingua di oggi. Si adeguino, in modo intelligente alle esigenze delle persone. Bradburne dice in modo quasi provocatorio: “Penso dunque compro”. Ma non si deve interpretare questa affermazione come mero consiglio consumistico.

Se l’acquisto è un’esperienza culturale, un’azione attiva e operata con consapevolezza, essa, soprattutto se svolta all’interno di un museo, diventa anche un modo per rafforzare sia l’identità di chi compra sia l’identità stessa dell’istituzione, svolgendo una funzione didattica, veicolo di idee ma anche di emozioni, utili a favorire la disseminazione di curiosità, stimoli intellettuali non banali da condividere e conservare. L’augurio è che l’iniziativa abbia il successo che merita.
 
Bottega Brera, il primo museum shop d’ItaliaPartecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 

I Video di OK ARTE, le note d'arte del critico Raimondo Raimondi

Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE
Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond... Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond...
Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi
Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi
Quando l’uomo scoprì di avere un’anima Quando l’uomo scoprì di avere un’anima
Consagra, vivere da falco sulle cime di un orgoglio da povero Consagra, vivere da falco sulle cime di un orgoglio da povero
Gaudenzio Ferrari in una mostra diffusa nei luoghi della sua attività Gaudenzio Ferrari in una mostra diffusa nei luoghi della sua attività
Scopriamo gli archetipi classici di Picasso Scopriamo gli archetipi classici di Picasso
La strana avventura di Rimbaud, alias Rambo, a Milano La strana avventura di Rimbaud, alias Rambo, a Milano
San Carlo al Lazzaretto: tra recenti restauri e antiche memorie San Carlo al Lazzaretto: tra recenti restauri e antiche memorie
A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone
Gillo Dorfles e l’esperienza americana Gillo Dorfles e l’esperienza americana
Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani
La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali... La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali...
Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna
Il ritorno a Milano di due capolavori della Scapigliatura Il ritorno a Milano di due capolavori della Scapigliatura

Articoli archiviati